oZone compie 20 anni

Scampato il Millenium Bug e festeggiato l’ingresso nel nuovo secolo, il settore informatico viveva, come già accadeva da qualche anno, un periodo di grande fermento.
Le novità erano moltissime, all’ordine del giorno, e i professionisti del settore sapevano bene che le cose si sarebbero evolute in modo rapidissimo e che quindi le nuove idee dovevano essere sviluppate altrettanto velocemente.

Lo spazio da riempire era molto, il mondo analogico era ancora predominante in molti campi, le nuove idee fioccavano.
Tante innovazioni sarebbero diventate poi delle pietre miliari, altre sarebbero sparite dal panorama in modo altrettanto veloce.

Il bello e il brutto dei periodi così pregni di innovazione. Alla fine, si sa, l’esperienza e la qualità sul lungo periodo hanno sempre la meglio.

Era l’anno in cui veniva rilasciato Windows 2000 come successore di Windows NT, in Italia veniva stampata l’ultima banconota della Lira (5.000 lire) e negli Stati Uniti veniva eletto George W. Bush. In Australia iniziavano le olimpiadi di Sidney.
Molti ragazzi giravano con il loro Nokia 3310 in tasca giocando a Snake in ogni pausa, mentre la comunità “open source”, da poco costituita dava la luce a OpenOffice.org.

E nasceva oZone

In uno studio di Ostia, vicino Roma, nascevamo anche noi, che oggi 9 novembre compiamo 20 anni.

A dare vita alla nostra realtà Gabriele Peja, designer e programmatore lungimirante, che ancora negli anni di formazione ha scelto di occuparsi del suo ambizioso progetto, intercettando quella che sarebbe diventata una necessità di molte aziende: possedere un software capace di gestire ogni processo di un’organizzazione in modo facile e intuitivo, dal CMS per creare un sito web, a un CRM e molto di più. Fornire uno strumento in grado di garantire la completa gestione del flusso di lavoro senza mai esternalizzarlo.

Quasi un’utopia nel 2000, una realtà consolidata nel 2020.

E così è nata la prima azienda, la Cierreginet, che contava cinque risorse, compreso Gabriele.
Insieme ai progetti di comunicazione digitale oZone veniva sviluppato, in parallelo, intercettando quelle che erano le richieste dei clienti che con il passare del tempo diventavano sempre più precise e ambiziose.

La risposta a ogni necessità

Un modus operandi rimasto invariato nel tempo, costruire uno strumento su misura per ogni esigenza.

Quello che spesso sentiamo come uno slogan in questo caso è esattamente la prerogativa del prodotto. In esso infatti ogni componente e funzionalità è stata pensata e testata su casi reali, motivo per cui ad oggi disponiamo di decine di componenti e sottocomponenti che proponiamo in modo assolutamente personalizzato a chi si rivolge a noi.

Un sistema completo e soprattutto flessibile, sviluppato in 20 anni e sempre in via di sviluppo, come il settore di cui la Cierraginet, diventata poi Peja Designs e oggi Kenitte, ha scelto di occuparsi.

Dal 2000 ad oggi

Questa è la storia dei primi 20 anni del nostro software, un compleanno importante che dimostra come il lato backend del settore informatico, quello dei codici e delle analisi, abbia bisogno di tempo, di continuità, di impegno e di tanta pazienza perché un utente possa ottenere tutto ciò di cui ha bisogno. Che più gli strumenti che usiamo sono facili e intuitivi più lavoro c’è dietro, in termini di ragionamenti, test, cambi di rotta.

Che tutto quello che appare immediato insomma, è immediato se qualcuno dietro ha lavorato davvero bene. Quella differenza sottile che c’è tra il semplice e il semplicistico.

Il nostro software ventenne procede oggi verso la prossima major version, la 6.0.

Buon compleanno a oZone e un grazie a tutti quelli che fin dall’inizio hanno creduto in questo progetto.

 

 

Pubblicato il 09/11/2020 alle ore 12:33

Non ci sono tag

Hai trovato utile questo contenuto?

Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.